iPhone, ecco come possono spiare le tue conversazioni | Il trucco è più conosciuto di quanto pensiate

Spiare qualcuno a cui teniamo con il cellulare a volte è una grande tentazione, nonostante non sia del tutto legale un comportamento di questo tipo. I possessori di iPhone possono farlo senza grandi difficoltà, anche se non hanno grandi familiarità con la tecnologia.

L’iPhone è certamente uno degli smartphone più diffusi in Italia, apprezzato per le numerose attività che consente di fare. Non può essere certamente considerato solamente un telefono, visto che consente anche di inviare messaggi, consultare la posta elettronica, navigare in Internet ed effettuare videochiamate, giusto per citare le azioni più comuni e diffusi.

iphone tra le mani
iphone – Foto | Pixabay

Con un dispositivo come questo grazie a gps si ha inoltre la garanzia di essere localizzati senza grandi difficoltà, nonostante sia necessario essere in possesso della password dell’account.

Con un dispositivo come questo grazie a gps si ha inoltre la garanzia di essere localizzati senza grandi difficoltà, nonostante sia necessario essere in possesso della password dell’account.

Un iPhone non è solo telefono: anche la curiosità può essere soddisfatta

Un dispositivo come questo si rivela davvero versatile e può consentire di compiere molteplici funzioni, soprattutto per chi fa un lavoro impegnativo e ha bisogno di mantenere i contatti costantemente con amici e familiari.

Molti sono tentati però di conoscere cosa facciano le persone a cui si è più legati e soddisfare così eventuali dubbi quando non si ha la possibilità di stare vicini. Questo modo di agire può interessare soprattutto chi è particolarmente insicuro e teme quindi di avere dato la propria fiducia alla persona sbagliata.

Fare questo con l’iPhone non è poi così impossibile, ma anzi può essere fatto anche da chi usa uno strumento come questo soprattutto per le azioni più comuni. In realtà, è bene precisarlo, si tratta solo di una parziale invasione della privacy. Riuscire a capire dove si trova qualcuno che è lontano da noi è impossibile perché considerato reato, mentre è in realtà possibile spiare le conversazioni di chi si trova in una stanza diversa.

È ovviamente preferibile farlo di nascosto se si vuole evitare di creare discussioni che possono diventare poco piacevoli.

Ecco il trucco da seguire

Riuscire a recepire le conversazioni che coinvolgono una persona a cui teniamo ma che si trova in un ambiente diverso dal nostro non è così impossibile. Per riuscire a raggiungere l’obiettivo è però necessario essere in possesso di un accessorio utilizzato da molti, gli Airpods. Unica condizione richiesta è quella che sull’iPhone sia presente il sistema operativo iOS 12 e successivi.

Una volta collegati gli auricolari al telefono, è necessario attivare la funzione “Udito”.

app iPhone
app iPhone Foto | Pixabay

Per farlo si dovrà aprire il menu “impostazioni”, selezionare “Centro di Controllo” e successivamente “Personalizza Controlli”. Qui si trova la voce “Ulteriori Controlli”, cliccare su “+” e poi su “Udito”. Sul display comparirà così un’icona con la forma di un orecchio dopo il collegamento con le AirPods.

Il gioco è praticamente fatto: basta lasciare il proprio device dove si trova chi si desidera spiare e spostarsi tenendo gli Airpods nelle orecchie. Questo farà in modo che l’apparecchio funzioni come una ricetrasmittente, permettendo così ai più curiosi di fugare ogni dubbio.

Impostazioni privacy