Colesterolo alto, questo alimento lo riduce del 25% | Le sue qualità benefiche sono grandiose

Se soffri di colesterolo alto sappi che esiste una soluzione a portata di mano che non conosci. Sicuramente c’è nella tua dispensa

Sempre più persone soffrono di colesterolo alto a causa, soprattutto, delle mutate abitudini alimentari. Il colesterolo alto è molto pericoloso in quanto può portare, se trascurato, a gravi problemi cardiocircolatori

colesterolo alto
Colesterolo nel sangue – crmag.it

Adottare uno stile di vita sano e scegliere con cura i cibi da consumare rappresentano sicuramente il primo passo da fare per ridurre e bilanciare i livelli di colesterolo. Quando questo si forma e si accumula nel sangue crea delle placche che ostacolo il normale circolo di sangue. Nei casi più gravi, oltre ad un’alimentazione sana, è necessario introdurre anche una terapia farmacologica. Se invece siamo in una fase iniziale di questo disturbo basta fare attenzione a tavola e praticare un pò di movimento ogni giorno.

Colesterolo alto? Ecco l’alleato a tavola

Oltre alla cura farmacologica, spesso vengono prescritti anche degli integratori come quelli a base di fibre e betaglucani, presenti nei cereali. Tra questi spicca uno in particolare, riconosciuto per le sue qualità benefiche per la salute del cuore.

Generalmente, grazie alle sue proprietà, questo cereale viene proposto nei pazienti con alti livelli di colesterolo, ma non così alti da provocare ulteriori danni alla salute. Oltre a tutelare la salute del cuore, questo poco comune cereale è indicato per contrastare numerosi disturbi gastrointestinali, come diarrea, bruciore e indigestione, e per migliorare il funzionamento di altri organi come milza e stomaco.

La sua funzione principale però è quella di migliorare la circolazione del sangue grazie alla presenza di una sostanza chiamata Monacolina K. Questa è insieme alla lovastatina, uno dei tipi di statine impiegate in farmacologia per contrastare l’ipercolesterolemia, quando non hanno trovato alcuna efficacia dieta e movimento.

Ecco il cereale che combatte il colesterolo

La Monacolina K viene prodotta da questo cereale quando questo è in fase di fermentazione per l’azione della muffa Monascus PurPureus. Questo è in realtà un lievito che si presenta di colore rosso e che dona a questo cereale il tipico colore rossatro.

riso rosso colesterolo
Riso Rosso Fermentato (fotoweb)

Il cereale di cui stiamo parlando è proprio il Riso Rosso Fermentato, che grazie alla statina in esso contenuta aiuta ad abbassare del 25% i livelli di colesterolo cattivo.

L’assunzione di riso rosso deve essere il frutto di un parere medico, in quanto la Monacolina K  potrebbe interferire con l’azione di alcuni farmaci  contenenti ciclosporine e gemfibrozil. Inoltre è sconsigliata l’assunzione di niacina, che insieme al riso rosso fermentato, potrebbero provocare problematiche a livello muscolare.

Impostazioni privacy