Lotto e Gratta e Vinci, la rivoluzione ideata dal Governo | Cosa cambia con la nuova Legge di Bilancio

Lotto e Gratta e Vinci sono molto popolari e attirano milioni di persone che, ogni giorno, tentano la fortuna. Con la nuova Legge di Bilancio verranno apportati dei cambiamenti importanti, in particolare per quanto riguarda le cifre vinte dai cittadini.

Lotto e Gratta e Vinci sono estremamente popolari. Ogni giorno tantissime persone tentano la fortuna giocando alla lotteria con la speranza di poter cambiare la propria vita. Ciò che attira maggiormente le persone, è la possibilità di vincere milioni di euro con una spesa molto bassa. Per alcuni si può trasformare in una vera mania, mentre per altri si tratta di una “giocata” occasionale.

Ecco cosa cambia con la legge di Bilancio (crmag.it)
Ecco cosa cambia con la legge di Bilancio (crmag.it)

Nelle scorse ore è diventata virale la storia di una donna di 50 anni che ha vinto 10 mila euro al Gratta e Vinci a Martorano, una frazione di Cesena. Il merito è di un “Miliardario” acquistato in quella che sembrava una mattina come tutte le altre. Quando sentiamo notizie del genere, probabilmente non pensiamo al fatto che il denaro che si vince alla lotteria viene tassato. Di conseguenza le somme che si aggiudicano i vincitori non equivalgono per intero a quelle promesse.

L’aliquota sulla lotteria: a quanto ammonta?

La lotteria ha un’aliquota sulle somme di denaro che superano i 500 euro che, dal 2020, è pari al 20% del totale. Per fare un esempio, una persona che vince 1000 euro in realtà riceverà 500 euro ai quali si somma l’80% della cifra che supera la soglia. Nel nostro caso sono 400 euro. In conclusione, il vincitore verrà premiato con 900 euro, anziché 1000.

Presto le cose potrebbero cambiare. Tra le proposte della nuova Legge di Bilancio del 2023 vi è quella che riguarda un aumento dell’aliquota. L’avvocato Angelo Greco, direttore della pagina “La legge per tutti”, ha parlato di quanto previsto dalla Manovra di fine anno.

Cosa prevede la Manovra di fine anno

Il Governo sta pensando di portare l’aliquota del 20% ad una somma compresa tra 23 e 25%. Anche in questo caso, verrebbe applicata solo sulle vincite che eccedono i 500 euro. Ciò significa che la cifre percepita dai vincitori diminuirà. Riprendendo l’esempio precedente, una persona che vince 1000 euro non ne riceverà più 900 ma 875.

Lotto (fonte_ Pexels) 29.11.2022-crmag
(fonte: Pexels)

L’aumento si sentirà maggiormente nelle ipotesi di vincite più alte. Per esempio, nel caso di una vincita di 5000 euro, con un’aliquota del 20% i vincitori si aggiudicherebbero 4.100 euro. Con un’aliquota del 25%, invece, la vincita sarebbe pari a 3.875 euro. La nuova Legge di Bilancio permetterebbe allo Stato di ricavare un guadagno maggiore dalle vincite alla lotteria e se pensiamo che fino al 2012 l’aliquota era equivalente al 6%, si tratta di un aumento che sta portando avanti nel tempo.

Impostazioni privacy