Le regole d’oro per avere una casa organizzata e ordinata: guadagni spazio e tempo per le pulizie

Tra lavoro, figli, commissioni e burocrazia, il tempo per mantenere la casa in ordine potrebbe essere molto poco. Ecco dunque una serie di preziosi consigli per organizzare in modo funzionale la vostra casa a monte, risparmiando minuti preziosi ed energie

Uno degli aspetti prioritari legati alla decisione di metter su famiglia in una nuova casa riguarda proprio la gestione, dal punto di vista della pulizia e dell’ordine, dell’abitazione stessa. Molto spesso infatti tra lavoro e figli, commissioni e burocrazia, il tempo per mantenere il proprio appartamento in ordine potrebbe ridursi all’osso rendendo le cose davvero difficili da questo punto di vista.

Spazio e praticità: i consigli per organizzare casa
Come organizzare gli spazi di casa al meglio (Crmag.it)

Come evitare questo rischio? Agendo a monte, con una corretta organizzazione del proprio ambiente domestico in modo che risulti sempre funzionale e che ogni locale sia pensato in modo tale da guadagnare spazio da un lato e rendere le pulizie più agevoli dall’altro, risparmiando tempo prezioso. Ecco dunque una serie di consigli per riuscire fare in modo che la casa ‘dia il meglio di sé’.

Casa organizzata, i consigli preziosi per guadagnare spazio e tempo

Gli spazi dell’abitazione devono essere sfruttati al meglio, anche quando la casa non è particolarmente grande, ottimizzandoli e facendo in modo che siano funzionali alle esigenze dell’intera famiglia. Proprio le abitudini quotidiane di genitori e figli sono la base a partire dalla quale andare a ‘modellare’ l’appartamento, ricavando anzitutto spazio extra con una corretta disposizione dei mobili.

Come valorizzare gli spazi di un appartamento e mantenerli ordinati
Le regole d’oro per una casa sempre in ordine e per sfruttare ogni spazio (Crmag.it)

Come? Sono due i fattori da tenere in considerazione: il primo è la forma della stanza, dalle misure alla posizione di serramenti e porte, fino alla presenza di mobili che non sarà poi possibile spostare. Il secondo invece sono proprio le abitudini quotidiane di chi la vivrà, così da rendere la stanza confortevole e fare in modo che tutto ciò che occorre risulti essere sempre accessibile.

Un primo approccio consiste nella scelta, regola d’oro per le case di ridotte dimensioni, di mobili multifunzionali che abbiano cioè un’utilità primaria e quotidiana ed una seconda funzione utile con minor frequenza o in casi particolari.

Come sfruttare gli spazi al meglio

Si va dal classico divano letto al letto dotato di contenitore sottostante, spazioso quanto un armadio o ancora alla consolle da utilizzare all’ingresso ma che, all’occorrenza, potrà essere utilizzata anche come tavolo in caso di ospiti. Il secondo consiglio riguarda la gestione dell’ordine in casa: è importantissimo andare sempre a riporre ogni cosa nella medesima posizione nella quale la si è trovata.

Questo ci consentirà di ricordare sempre dove si trova ma anche di recuperare prezioso spazio che il disordine sottrarre. Ancora, nei mono e bilocali è essenziale sfruttare anche lo spazio in altezza, magari con mensole o scaffali sui quali riporre libri ed altri oggetti, ricordando di posizionare in alto quelli che si utilizzano di meno. Fondamentale è anche la loro suddivisione in contenitori, scatole, cassetti e scomparti, per poter organizzare al meglio ogni spazio, anche all’interno dei mobili.

Infine un ultimo consiglio: sfruttate anche gli angoli anziché lasciarli vuoti; con adeguata ricerca potrete trovare mobili non ingombranti e pensati proprio per adattarsi ad essi. Il risultato sarà piacevole dal punto di vista estetico e, al contempo, molto pratico.