Pensioni, grandi novità a Novembre | La notizia che tutti stavano aspettando

I soldi delle pensioni non sembrano bastare mai, soprattutto per chi prende solo l’indennità minima e non sa praticamente mai come arrivare a fine mese. Fortunatamente c’è una bella notizia per molti, che potranno sentirsi sollevati.

La fine della propria carriera lavorativa rappresenta un traguardo per molti, che non vedono l’ora di potersi dedicare al riposo e agli affetti più cari (molti ne approfittano per curare i nipoti). Nonostante questo, a volte la serenità sembra mancare visto che sono diversi gli italiani che lamentano di prendere pensioni quasi da fame, che non consentono di far fronte a tutte le spese.

pensioni
Pensionati – Foto | Pixabay

La situazione si è inevitabilmente aggravata negli ultimi mesi, in coincidenza di una serie di aumenti che stanno riguardando tutti i settori. Proprio per questo nascondere la preoccupazione per diversi nostri concittadini è quasi impossibile.

Pensioni troppo basse: un problema che riguarda tanti italiani

Le pensioni che molti italiani percepiscono sono certamente tra le più basse d’Europa e contribuiscono a creare situazioni difficili per molte famiglie. Il quadro non è certamente migliore per chi è vedovo e si ritrova così a gestire le spese completamente da solo.

Ora che le bollette hanno raggiunto livelli elevatissimi la preoccupazione non può che essere più forte, a maggior ragione ora che ci avviciniamo all’inverno. Nemmeno sfruttare i vantaggi previsti dal mercato libero garantisce un effettivo risparmio per luce e gas.

Nonostante tutto, c’è comunque una buona notizia che potrà contribuire a rasserenare almeno parzialmente gli animi di molti. Il Decreto Aiuti Bis, una delle ultime misure approvate dal governo guidato da Mario Draghi, garantirà infatti una piccola boccata d’ossigeno a diversi nostri connazional, in modo particolare per chi ogni mese percepisce una cifra davvero esigua.

Cosa accadrà a novembre

Il provvedimento prevede due diversi tipi di interventi, che consentiranno di riuscire a gestire qualche piccola emergenza familiare:

  • le mensilità di ottobre, novembre, dicembre e tredicesima prevedono un incremento del 2% per chi percepisce un assegno di importo massimo pari a 2.692 euro ovvero 35 mila euro l’anno;
  • rivalutazione dello 0,2% per tutti a recupero dell’inflazione del 2021 con anticipo al 1° novembre 2022.
pensionati
Soldi per pensionati in arrivo – Foto | Pixabay

Una misura come questa prende il nome di “perequazione” e viene messa in atto con l’obiettivo di garantire a tutti un maggiore potere d’acquisto visto l’aumento che dura da mesi dell’inflazione. Non tutte le pensioni avranno però lo stesso incremento, che potrà variare a seconda delle situazioni. A beneficiarne, secondo le stime dell’INPS, saranno circa 16 milioni di italiani.

Impostazioni privacy